Condividi questa pagina:

Traduci questa pagina:

Inserisci la parola chiave che vuoi ricercare
Artrosi Reumatismi Traumatismi-Artrosi post > traumatica secondaria

Per l’insorgenza dell’artrosi risultano determinanti dei fattori generali e dei fattori locali.
Tra i fattori generali troviamo:

  • L’età
  • L’ereditarietà, cioè una certa predisposizione alle affezioni artro-reumatiche
  • Un’influenza ormonale, soprattutto degli estrogeni, che spiega il maggior interessamento del sesso femminile.
  • L’obesità (sovraccarico alle articolazioni)
  • L’ambiente (abitazione, clima, condizioni di lavoro)

I fattori locali sono rappresentati da un’alterata distribuzione delle sollecitazioni meccaniche sulla superficie articolare (es. per deviazione dei normali assi di carico come nel ginocchio valgo, ovvero che tende ad andare all’intero) e da alterazioni articolari prodotte da affezioni di natura traumatica.

Si distinguono due forme di artrosi:

  • l’artrosi idiopatica primaria, idiopatica perché a eziologia sconosciuta ma riferibile ai fattori generali visti prima e che in genere dipende dalla debolezza dei tessuti cartilaginei che rivestono le articolazioni.
  • l’artrosi secondaria, riferibile ai fattori locali come traumi o microtraumi, o che è sintomo secondario di un’altra malattia.

L’artrosi idiopatica primaria interessa maggiormente le anche, le ginocchia e il rachide, oltre le mani (noduli di Heberden e Bouchard), piedi (alluce valgo), oltre a caviglie, polsi, spalle (anche se quest’ultime rientrano più nell’artrosi secondaria post-traumatica)
L’artrosi secondaria può essere :

  • di natura post-traumatica
  • determinata da malattie congenite o acquisite (displasia congenita dell’anca, valgismo, asimmetria degli arti inferiori, malattie metaboliche)
  • determinata da altre affezioni ossee e articolari come l’artrite reumatoide, malattia di Paget
  • determinata da malattie endocrine come il diabete mellito.

Le acque termali ed i fanghi termali aiutano a diminuire i sintomi dell'artrosi:

I fanghi termali svolgono azione antinfiammatoria, provocano un lento e graduale riscaldamento della parte trattata facilitando cosi il rilassamento muscolare, questo stato aumenta la possibilità di movimenti funzionali della parte colpita riducendo la pericolosa abitdine di non muovere la parte colpita da artrosi. Il trattamento dell'artrosi con i fanghi termali genera un aumento del flusso sanguigno che aumenta la circolazione di sostante favorevoli alla diminuzione del dolore, infine proprio nelle caratteristiche naturali del fango termale troviamo un valido aiuto alla riduzione dei sintomi di questa patologia.