Condividi questa pagina:

Traduci questa pagina:

Inserisci la parola chiave che vuoi ricercare
Terme di Raiano


Le terme di Raiano sono qualificate come solfuree, ottime per la loro azione diuretica e purificante.



 



Le acque termali di Raiano permettono la cura di :




 



 



 



 



Il Paesaggio circostante le terme di Raiano



Si ha notizia dello sfruttamento termale a Raiano sin dai tempi della Roma imperiale. A conferma di ciò sono rimasti, anche se semidistrutti e poco visibili, ruderi e tracce dell'antica attività.

L'acqua sulfurea di Raiano sgorga da una sorgente denominata "la Solfa".

Per raccogliere e utilizzare le sue acque è sorto uno stabilimento termale, le Terme di Ovidio.

Le cure attivate con l'acqua sulfurea della fonte sono quelle idropiniche e inalatorie, ma le acque di Raiano, ricche di zolfo, sono indicate anche per curare la sordità rinogena. Numerose altre affezioni potranno essere trattate con fanghi, bagni, idromassaggi, massaggi e immersioni nella piscina termale.

Lo stabilimento è completato da un "centro di medicina estetica termale," sviluppato sulla base delle esperienze scientifiche professionali e tecnologiche delle Terme di Riccione.

Tale struttura provvista di palestra, piscine termali a temperature differenziate è inoltre dotata di  apparecchiature elettromedicali all'avanguardia.

Il piccolo e tranquillo centro di Raiano è immerso nel verde delle colline d'Abruzzo, la regione con il maggior numero di parchi naturali in Italia.

Le passeggiate naturalistiche possono essere alternate con escursioni di interesse storico e artistico, come nella vicina Sulmona (km.10), città natale del poeta latino Ovidio, situata nella magnifica conca della Valle Peligna.

Da visitare nella cittadina, il palazzo dell'Annunziata, risalente al XV° secolo, ora sede del museo civico e la chiesa annessa, sorta nel 1320.

A 5 chilometri a nord della città, vi è una monumentale fonte che si vuole identificare con la "Fonte d'Amore" ovidiana e, nei pressi, i resti della cosiddetta "Villa di Ovidio", in realtà santuario di Ercole e Curino, risalente alla metà del I° secolo a.C.  



Come arrivare alle terme di Raiano:



Provincia di L'Aquila. Altitudine m 390. Autostrada Roma-Pescara, uscita casello di Pratola Peligna (km 5). Stazione ferroviaria di Raiano, linea Roma-L'Aquila. Terme di Raiano S.p.A., strada statale n. 5 dir. km 0,780, Raiano



L'Aquila dista 54 km



Roma dista 148 km 


Raiano - Raiano(AQ)

Email: terme@termediraiano.it Telefono: 086472254 http://www.termediraiano.it/
Trattamenti disponibili
Tipologia di acque