Condividi questa pagina:

Traduci questa pagina:

Inserisci la parola chiave che vuoi ricercare
Acque termali > Acqua bicarbonata

Forse le più comuni in natura usate prevalentemente sotto forma di bevanda come classica acqua da tavola quando la mineralizzazione risulta medio bassa, favoriscono la digestione e hanno un effetto benefico sulle funzioni epatiche soprattutto disintossicante, dove la mineralizzazione risulta alta possono essere impiegate per cure termali esterne come inalazioni, bagni e inalazioni.

Tecnicamente questo tipo di acque si forma attraversando lunghi tratti del sottosuolo passando tra strati vari di rocce, dove si arricchisce di minerali ceduti dalle rocce stesse.

Andrebbero bevute sia ai pasti dove come detto hanno un azione digestiva ampiamente dimostrata sia al mattino per proteggere e disintossicare il nostro fegato.

Tra le più note ricordiamo quelle di :

  • San Pellegrino
  • Recoaro
  • Ferrarelle
  • Chianciano

Le acque bicarbonate sono un ottimo rimedio per la cura della malattia peptica, attraverso le cure idropiniche che prevedono la somministrazione di queste acque per alleviare l'effetto di molte patologie a carico dell'apparato digerente e dell'intestino.

Non è ben chiaro il motivo per cui questo tipo di acque diano il loro massimo apporto benefico direttamente preso gli stabilimenti termali, ci sono diverse teorie in merito le più accreditate si riferiscono allo stato totalmente naturale in cui si trovano in questi posti, altre fanno riferimento al benessere psicofisico che si raggiunge presso gli stabilimenti termali coccolati dagli operatori che ivi lavorano e arricchiti dall'ambiente naturale che solitamente circonda gli impianti termali.

 


 

 

Questo tipo di acque ha origine dall'attraversamento delle falde acquifere di aree con rocce calcaree o anche dall'attraversamento di rocce di provenienza vulcanica, a seconda del tipo di minerali che incontrano e di cui si arricchiscono prendono delle caretteristiche che le qualificano e classificano in vari tipi, prevalentemente sono rintracciabili tracce prevalenti di anione HCO3, oltre queste le acque bicarbonate possono presentare insieme anione bicarbonato il catone sodio.

Si definiscono bicarbonato-alcaline le acque nelle quali prevalgono, accanto all'anione bicarbonato, il catione sodio e spesso il potassio e bicarbonato-alcalino terrose quelle più ricche in calcio e magnesio.

 

Vogliamo sottolineare che qualsiasi tipo di cura termale a base di acque bicarbonate deve essere prescritta e seguita strattamente da un medico, solitamente vengono anche indicate le condizioni e le modalità con cui vanno assunte, orari e temperature.

Località in cui trovare la tipologia di acqua
Strutture consigliate da Termeitaliane.com
HOTEL TERME DI FONTECCHIO
L'Hotel Le Terme è situato nel parco termale ed è collegato internamente alle a...