Condividi questa pagina:

Traduci questa pagina:

Inserisci la parola chiave che vuoi ricercare
Acque termali > Acqua arsenicale e ferruginosa

Le acque Arsenicali e Ferruginose sono caratterizzate da un presenza elevata di questi minerali tra cui l'elemento chiave è sicuramente il Ferro,ovviamente si riscontra la presenza di altri minerali quali Rame, Zinco, Litio, Magnesio etc. le tracce di questi seppur preziosi elementi sono talmente basse che non provocano mutazioni sulle proprietà organolettiche e risultano almeno in apparenza non assimilabili dall'organismo, la via preferita di assorbimento di questi elementi avviene tramite assunzione per via orale di questi tipio di acque, che una volta all'interno dell'organismo vengono assorbite dallo stomaco, tuttavia non è da trascurare la possibilità di trattamenti di Balneoterapia e Fangoterapia, notevoli sono i benefici di questi trattamenti sulle patologie che interesato :

Sistema nervoso

Dermopatie

Sistema metabolico

Tiroide

Emopoiesi

 

Le Acque Arsenicali Ferruginose si dividono essenzialmente in due categorie:

Acque Bicarbonate ferrose e acque solfato-ferriche-ferrose, le prime sono caratterizzate da una bassissima presenza di Arsenico, il loro PH risulta solitamente maggiore di 6, destabilizzate dall'azione dell'ossigeno

Le secondesono caratterizzate da un PH molto basso solitamente PH minore di 3 con picchi ad 1 quando vi è presenza di sostanze acide fosforiche e solforiche, alto concentrato di arsenico, che come tutti sappiamo è uno dei veleni naturali più potenti, ovviamente le quantità presenti nelle acque termali non rappresentano assolutamente un pericolo per il corpo umano, anzi in piccole quantità rappresentano l'elemnento chiave per la cura di molte patologie, tra cui anemie e carenze di Ferro.

Va chiarito che queste acque come tutte le altre acque termali vanno prescritte da un medico e devono essere somministrate sotto controllo.

 

Località in cui trovare la tipologia di acqua